Indagini Sclerometriche

STIMA DELLE CARATTERISTICHE MECCANICHE DEL CALCESTRUZZO IN OPERA MEDIANTE L’INDICE DI RIMBALZO (SCLEROMETRO)

Principio di funzionamento

Il metodo dell’indice di rimbalzo utilizza lo sclerometro per misurare l’energia elastica assorbita dal calcestruzzo a seguito di un impatto. L’energia assorbita dal calcestruzzo è correlata alla rigidezza e alla resistenza meccanica mediante relazioni empiriche. Il metodo consiste nel provocare l’impatto di una massa standardizzata contro la superficie del materiale sottoposto a prova e nel misurare l’altezza del rimbalzo, la misura è espressa in termini di percentuale dell’altezza di rimbalzo rispetto alla distanza percorsa della massa in movimento tra l’istante in cui è rilasciata e quando colpisce la superficie del calcestruzzo. Questa percentuale è detta indice di rimbalzo N.

Dato che l’energia cinetica della massa battente è standardizzata, l’altezza di rimbalzo dipende dall’energia dissipata durante l’impatto, che a sua volta dipende dalla resistenza meccanica della superficie del calcestruzzo.

Le prove vengono eseguite conformemente alla norma UNI EN 12504-2:2001 “Prove sul calcestruzzo nelle strutture – Prove non distruttive – Determinazione dell’indice sclerometrico” ed in conformità alle “Linee guida per la messa in opera del calcestruzzo strutturale e per la valutazione delle caratteristiche meccaniche del calcestruzzo indurito mediante prove non distruttive” emanate dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici – Servizio Tecnico Centrale.